Il seminatore uscì a seminare...

Domenica V di Quaresima anno A

Meditazione sul vangelo del giorno

Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 11,1-45)

Gesù le disse: «Tuo fratello risorgerà».
Gli rispose Marta: «So che risorgerà nella risurrezione dell’ultimo giorno».
Gesù le disse: «Io sono la risurrezione e la vita;
chi crede in me, anche se muore, vivrà;
chiunque vive e crede in me, non morirà in eterno. Credi questo?»
.
Gli rispose: «Sì, o Signore, io credo che tu sei il Cristo, il Figlio di Dio,
colui che viene nel mondo».

COMMENTO La morte non ha l’ultima parola. C’è una risurrezione che attende le creature, e che noi speriamo con forza davanti alla tomba dei nostri cari, come fa Marta, sorella di Lazzaro nel Vangelo di questa domenica. Noi ci lasciamo andare, a volte, permettendo alla morte di farci credere di essere la padrona sulla terra, signora anche delle nostre paure e delle nostre rese. Con Marta vogliamo dire invece: Io credo che chi vive con fede nel Signore Gesù non muore per sempre. Anche quando si spegne in questo mondo, si addormenta per risvegliarsi nella risurrezione del Signore.

PREGHIERA 
Salmo 15(16)

Proteggimi, o Dio:
in te mi rifugio.
Ho detto al Signore: «Il mio Signore sei tu,
solo in te è il mio bene».
Il Signore è mia parte di eredità e mio calice:
nelle tue mani è la mia vita.
Per me la sorte è caduta su luoghi deliziosi:
la mia eredità è stupenda.
Benedico il Signore che mi ha dato consiglio;
anche di notte il mio animo mi istruisce.
Io pongo sempre davanti a me il Signore,
sta alla mia destra, non potrò vacillare.
Per questo gioisce il mio cuore
ed esulta la mia anima;
anche il mio corpo riposa al sicuro,
perché non abbandonerai la mia vita negli inferi,
né lascerai che il tuo fedele veda la fossa.
Mi indicherai il sentiero della vita,
gioia piena alla tua presenza,
dolcezza senza fine alla tua destra.

Preghiamo.

Dio onnipotente,
il cui unico Figlio, nel mistero della Pasqua,
è passato da questo mondo
alla gloria del tuo regno,
ascolta, la preghiera
che la comunità dei credenti innalza a te
nella fede del Signore risorto,
e conferma in noi la beata speranza
che insieme ai nostri fratelli defunti
risorgeremo in Cristo a vita nuova.
Egli vive e regna, nei secoli dei secoli. Amen.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail