Archivi della categoria: Spiritualità liturgica

Meditazione sul vangelo del giorno

SABATO XI SETTIMANA

Chi rimane in me ed io in lui porta molto frutto

Dal vangelo secondo Matteo (Mt 6,24-34) In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: «Nessuno può servire due padroni, perché o odierà l’uno e amerà l’altro, oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà l’altro. Non potete servire Dio e la ricchezza». COMMENTO C’è una differenza irriducibile tra Dio e il denaro, ed è l’idea di potenza. Il denaro offre una vertigine di onnipotenza, nella pretesa di … Continua a leggere SABATO XI SETTIMANA »

Meditazione sul vangelo del giorno

VENERDÌ XI SETTIMANA

Chi rimane in me ed io in lui porta molto frutto

Dal vangelo secondo Matteo (Mt 6,19-23) In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: «La lampada del corpo è l’occhio; perciò, se il tuo occhio è semplice, tutto il tuo corpo sarà luminoso; ma se il tuo occhio è cattivo, tutto il tuo corpo sarà tenebroso. Se dunque la luce che è in te è tenebra, quanto grande sarà la tenebra!».   COMMENTO Il nostro sguardo … Continua a leggere VENERDÌ XI SETTIMANA »

Meditazione sul vangelo del giorno

GIOVEDÌ XI SETTIMANA

Chi rimane in me ed io in lui porta molto frutto

Dal vangelo secondo Matteo (Mt 6,7-15) In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: «Pregando, non sprecate parole come i pagani: essi credono di venire ascoltati a forza di parole. Non siate dunque come loro, perché il Padre vostro sa di quali cose avete bisogno prima ancora che gliele chiediate». COMMENTO La preghiera cristiana non deve convincere Dio a correre in nostro soccorso, non deve … Continua a leggere GIOVEDÌ XI SETTIMANA »

Meditazione sul vangelo del giorno

MERCOLEDÌ XI SETTIMANA

Chi rimane in me ed io in lui porta molto frutto

Dal vangelo secondo Matteo (Mt 6,1-6.16-18) In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: «Quando digiunate, non diventate malinconici come gli ipocriti, che assumono un’aria disfatta per far vedere agli altri che digiunano. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, quando tu digiuni, profùmati la testa e làvati il volto, perché la gente non veda che tu digiuni, ma solo … Continua a leggere MERCOLEDÌ XI SETTIMANA »

Vivere il Giorno del Signore

DOMENICA XII DELL’ANNO B

Strumenti per la santificazione del giorno festivo in famiglia e in parrocchia

Gesù è il Salvatore. Egli è la risposta di Dio al grido di ogni uomo: “non ti importa che siamo perduti?!”. La perdizione è la minaccia che sovrasta tutti, quella di sentirci sfuggiti di mano dal Signore, dimenticati e irrecuperabili, quella di non avere più futuro, più prospettive e cambiamenti per la nostra esistenza. La fede ci dice che non siamo perduti, che siamo nella … Continua a leggere DOMENICA XII DELL’ANNO B »

Meditazione sul vangelo del giorno

MARTEDÌ XI SETTIMANA

Chi rimane in me ed io in lui porta molto frutto

Dal vangelo secondo Matteo (Mt 5,20-26) In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: «Avete inteso che fu detto: “Amerai il tuo prossimo” e odierai il tuo nemico. Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e … Continua a leggere MARTEDÌ XI SETTIMANA »

Meditazione sul vangelo del giorno

Sabato dopo il Sacro Cuore. CUORE IMMACOLATO DI MARIA

Chi rimane in me ed io in lui porta molto frutto

Dal vangelo secondo Luca (Lc 2,41-51) I genitori di Gesù si recavano ogni anno a Gerusalemme per la festa di Pasqua. Quando egli ebbe dodici anni, vi salirono secondo la consuetudine della festa. Ma, trascorsi i giorni, mentre riprendevano la via del ritorno, il fanciullo Gesù rimase a Gerusalemme, senza che i genitori se ne accorgessero. Dopo tre giorni lo trovarono nel tempio, seduto in … Continua a leggere Sabato dopo il Sacro Cuore. CUORE IMMACOLATO DI MARIA »

Meditazione sul vangelo del giorno

Sacro Cuore di Gesù

Chi rimane in me ed io in lui porta molto frutto

Dal vangelo secondo Giovanni (Gv 19,31-37) Era il giorno della Parascève e i Giudei, perché i corpi non rimanessero sulla croce durante il sabato – era infatti un giorno solenne quel sabato -, chiesero a Pilato che fossero spezzate loro le gambe e fossero portati via. Vennero dunque i soldati e, vedendo che Gesù era già morto, non gli spezzarono le gambe, ma uno dei … Continua a leggere Sacro Cuore di Gesù »

Meditazione sul vangelo del giorno

Giovedì X settimana

Chi rimane in me ed io in lui porta molto frutto

Dal vangelo secondo Matteo (Mt 5,20-26) In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli: «Se tu presenti la tua offerta all’altare e lì ti ricordi che tuo fratello ha qualche cosa contro di te, lascia lì il tuo dono davanti all’altare, va’ prima a riconciliarti con il tuo fratello e poi torna a offrire il tuo dono». COMMENTO Il nostro senso religioso deve aprirsi per … Continua a leggere Giovedì X settimana »