"Rimanete nel mio amore: produrrete molto frutto" (Gv 15,5-9)

SETTIMANA DI PREGHIERA PER L’UNITÀ DEI CRISTIANI

Materiale per la preghiera

Dal 18 al 25 gennaio.

“Rimanete nel mio amore: produrrete molto frutto” (Gv 15,5-9)

La Chiesa cattolica, ortodossa e la federazione delle chiese evangeliche in Italia hanno promosso un sussidio per la settimana dell’unità dei cristiani, che può ispirare momenti di preghiera anche durante tutto l’anno.

L’unità è il frutto da chiedere e da produrre per la nostra permanenza in Cristo. Accogliendo l’invito del Signore ci fermiamo in preghiera, desiderosi di stringerci sempre più al Signore per l’ascolto della sua parola e la partecipazione al suo dono di grazia. Rimanere nell’amore e nell’unità con Dio in Cristo Gesù ci permetterà di fare frutti di misericordia e di comunione per il mondo.

Il sussidio proposto presenta numerosi spunti per momenti di preghiera personale, comunitario, condiviso anche dalle alter confessioni cristianie. È prezioso potervi attingere, oltre che alle preghiere liturgiche del messale e alle iniziative per la domenica della Parola di Dio, per animare la spiritualità delle nostre comunità cristiane.

Scarica il sussidio.

Indice del sussidio:

Celebrazione ecumenica.
Introduzione, 4 veglie di preghiera, conclusione (p. 14-23)
Materiale musicale di accompagnamento (p. 24-26)

Letture bibliche commentate per ogni giorno della settimana
Primo giorno (p. 27-28)
Chiamati da Dio: “Non siete voi che avete scelto me, ma io ho scelto voi” (Gv 15, 16a)
Genesi 12, 1-5 La chiamata di Abramo
Giovanni 1, 35-51 La chiamata dei primi discepoli

Secondo giorno (p. 28)
Maturare interiormente: “Rimanete uniti a me, e io rimarrò unito a voi” (Gv 15, 4a)
Efesini 3, 14-21 Possa Cristo abitare nei nostri cuori
Luca 2, 41-52 Maria custodiva dentro di sé il ricordo di tutti questi fatti

Terzo giorno (p. 28-29)
Formare un solo corpo: “Amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi” (Gv 15, 12b)
Colossesi 3, 12-17 Rivestitevi di compassione
Giovanni 13, 1-15.34-35 Amatevi gli uni gli altri

Quarto giorno (p. 29-30)
Pregare insieme: “Io non vi chiamo più schiavi […]. Vi ho chiamati amici”
(Gv 15, 15) Romani 8, 26-27 Lo Spirito viene in aiuto della nostra debolezza
Luca 11, 1-4 Signore, insegnaci a pregare

Quinto giorno (p. 30-31)
Lasciarsi trasformare dalla parola: “Voi siete già liberati grazie alla parola che vi ho annunziato” (Gv 15, 3)
Deuteronomio 30, 11-20 La parola del Signore è molto vicina a voi
Matteo 5, 1-12 Beati siete voi

Sesto giorno (p. 31-32)
Accogliere gli altri: “Vi ho destinati a portare molto frutto, un frutto duraturo” (Gv 15, 16b)
Genesi 18, 1-5 Abramo accoglie gli angeli alle Querce di Mamre
Marco 6, 30-44 Gesù ebbe compassione della folla

Settimo giorno (p. 32-33)
Crescere nell’unità: “Io sono la vite. Voi siete i tralci” (Gv 15, 5a)
1 Corinzi 1, 10-13; 3, 21-23 Ma Cristo non può essere diviso!
Giovanni 17, 20-23 Siano una cosa sola come noi

Ottavo giorno (p. 33-34)
Riconciliarsi con l’intera creazione: “Perché la mia gioia sia anche vostra, e la vostra gioia sia perfetta” (Gv 15, 11)
Colossesi 1, 15-20 Tutte le cose sussistono in lui
Marco 4, 30-32 Tanto quanto un granello di senape

Appendici
Nelle appendici alcune riflessioni che aiutano ad approfondire il tema, attraverso l’esperienza monastica ecumenica di Grandchamp, Svizzera, e meditazioni su temi ecumenici afferenti al titolo della settimana 2021.

Una parte storica permette di ripercorrere le principali tappe del cammino ecumenico dal XVIII secolo in avanti, come pure i temi delle settimane ecumeniche da quando sono concertate anche con il pontificio consiglio per l’ecumenismo (1968).

conclude il sussidio una scheda con suggerimenti per adattare questi testi a diverse esigenze celebrative, durante tutto l’anno.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail