Meditazione sul vangelo del giorno

Venerdì II di Quaresima

Il seminatore uscì a seminare...

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 21, 33-43. 45)

In quel tempo, Gesù disse
ai principi dei sacerdoti e agli anziani del popolo:
«Non avete mai letto nelle Scritture: “La pietra che i costruttori hanno scartata è diventata testata d’angolo; dal Signore è stato fatto questo ed è mirabile agli occhi nostri”? Perciò io vi dico: vi sarà tolto il regno di Dio e sarà dato a un popolo che lo farà fruttificare».
Udite queste parabole, i sommi sacerdoti e i farisei capirono che parlava di loro e cercavano di catturarlo; ma avevano paura della folla che lo considerava un profeta.

 

COMMENTO
L’uomo ha in mente un suo progetto, e per questo sceglie ciò che gli serve e scarta quello che non gli serve. Anche tu costruisci la tua vita secondo un tuo disegno, nel quale decidi cosa ne deve fare parte e cosa no, cosa è irrinunciabile e cosa accessorio. In questa tua progettualità, dove si colloca Gesù, la pietra che Dio ti offre per la costruzione della tua vita? Estranea? Presente? Marginale? Centrale? Ma lui è decisivo per il Regno di Dio, per quella pace e felicità che speriamo per la nostra vita. Senza di lui non c’è promessa di bene.

 

 

PREGHIERA
Salmo 117(118)

Rendete grazie al Signore perché è buono,
perché il suo amore è per sempre.

Il Signore è per me, non avrò timore:
che cosa potrà farmi un uomo?
Il Signore è per me, è il mio aiuto,
e io guarderò dall’alto i miei nemici.

È meglio rifugiarsi nel Signore
che confidare nell’uomo.
È meglio rifugiarsi nel Signore
che confidare nei potenti.

Mia forza e mio canto è il Signore,
egli è stato la mia salvezza.
Ti rendo grazie, perché mi hai risposto,
perché sei stato la mia salvezza.

La pietra scartata dai costruttori
è divenuta la pietra d’angolo.
Questo è stato fatto dal Signore:
una meraviglia ai nostri occhi.

Sei tu il mio Dio e ti rendo grazie,
sei il mio Dio e ti esalto.
Rendete grazie al Signore, perché è buono,
perché il suo amore è per sempre.

 

Preghiamo.

O Padre, che ti riveli
in Cristo maestro e redentore,
fa’ che aderendo a lui, pietra viva,
rigettata dagli uomini,
ma scelta e preziosa davanti a te,
siamo edificati anche noi
in sacerdozio regale, popolo santo,
tempio della tua gloria.
Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail