Meditazione sul vangelo del giorno

Venerdì IV di Pasqua

L'anima mia ha sete del Signore

Dal vangelo secondo Giovanni (14,1-6)

In quel tempo, Tommaso disse a Gesù:
«Signore, non sappiamo dove vai;
come possiamo conoscere la via?».
Gli disse Gesù: «Io sono la via, la verità e la vita.
Nessuno viene al Padre se non per mezzo di me». 

COMMENTO Il traguardo e la partenza, per quanto possano essere distanti, sono uniti dalla strada. Come una fune, la via impedisce che il traguardo si perda irrimediabilmente, vagando irraggiungibile. Se c’è una via, allora c’è un traguardo, allora ha senso una partenza. La nostra vita cristiana è itinerario, cammino sulla via, perché c’è un traguardo ed esso è raggiungibile, Il nostro traguardo è Dio, l’abbraccio del Padre, è la condivisione della vita divina. Non è una gran scoperta riconoscere che non siamo arrivati, ma il fatto stesso di esserci messi in strada fa sì che siamo uniti alla meta. Così chi cammina con Gesù, sulle orme, ripetendo i sentimenti, i gesti, le parole del Maestro, è già nella verità, è già nella vita, anche se non ancora al traguardo. Verrà il momento in cui si spalancherà la porta della casa del Padre, e la familiarità con lui sarà completa. Intanto godiamo della compagnia del Figlio.

PREGHIERA
Salmo 121(122)

Quale gioia, quando mi dissero:
«Andremo alla casa del Signore!».
Già sono fermi i nostri piedi
alle tue porte, Gerusalemme!

Gerusalemme è costruita
come città unita e compatta.
È là che salgono le tribù, le tribù del Signore, secondo la legge d’Israele,
per lodare il nome del Signore.

Là sono posti i troni del giudizio,
i troni della casa di Davide.

Chiedete pace per Gerusalemme:
vivano sicuri quelli che ti amano;
sia pace nelle tue mura, sicurezza nei tuoi palazzi.

Per i miei fratelli e i miei amici
io dirò: «Su te sia pace!».
Per la casa del Signore nostro Dio,
chiederò per te il bene.

Preghiamo.

Padre, che vegli su tutte le tue creature
concedi che l’umanità intera accolga
Cristo, tua Parola vivente,
la via che ci guida a te,
la verità che ci fa liberi,
la vita che ci riempie di gioia,
perché tutti siamo raccolti in una sola famiglia.
Per Cristo nostro Signore. Amen.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail